fbk

Italy-Flag-icon32Sentiamo sempre parlare di cambiamenti climatici, di studi sull’ambiente e la sua prevenzione. Sembrano argomenti lontani che riguardano tempi e popolazioni distanti, in fondo, se iniziano a disciogliersi i ghiacciai ai poli non ci sembra un problema che ci tocca proprio da vicino, giusto? Niente di più sbagliato!

RESEt è andato in trasferta all’FBK (fondazione Bruno Kessler, l’ente di ricerca della Provincia autonoma di Trento che opera nel campo scientifico tecnologico e delle scienze umane) per un incontro di formazione. Ci hanno fatto conoscere due diversi progetti di lavoro e di analisi all’interno dell’associazione: MPBA e il 3D Optical Metronomy. Non spaventatevi dai nomi complicati, sono temi con cui tutti abbiamo a che fare.

Il primo progetto che ci hanno mostrato riguarda la raccolta di dati e l’elaborazione di modelli preditivi che sottolineano i risvolti nell’agricoltura dovuti ai cambiamenti climatici, proprio qui in Trentino! Tra una sessantina di anni, quando il nostro clima sarà completamente diverso, cosa potremmo coltivare? Quale sarà la qualità del vino? Come sappiamo, le viti ci mettono anni per arrivare a una buona produzione di uva, quindi bisogna affrettarsi il più possibile e adattare le nostre coltivazioni per non arrivare in futuro impreparati! Non vi sembra un aspetto fondamentale?!

Il secondo ricercatore ci ha parlato delle varie tecniche di rilevazione e rielaborazione di immagini in 3D. Sono ricostruzioni molto utili per l’uomo, per la protezione dei beni culturali, lo studio dell’ambiente, la mappatura, progettazione e pianificazione del territorio e città, chi ne ha più ne metta! Pensate a quante immagini in 3D vediamo nella nostra giornata, ci trasportano proprio in un altro mondo. Ci sono diversi modelli e tecniche di rilevazione, ma tutte comportano un grande lavoro!

Siamo usciti dall’incontro veramente entusiasti, anche per la collaborazione che tutt’ora sta continuando!

engWe always hear talk about climate changing and prevention, and study about the ambient temperature. It seems that the argument concerning population and distant periods of ice dissolving at the poles is a problem that we can touch.

RESEt had gone to FBK (Foundation Bruno Kessler, a research company of the autonomy Province of Trento that works in the scientific technological camp and of the human sciences) for a formal meeting.  We met two different projects/jobs and looked at analyzing the association MPBA and the 3D Optical Metronomy.  Don’t worry about these complicated names because they are about a type and kind that we use. The first project that they have shown us refers to the dates of collection and the elaboration of models that aligns the consequences of the climate changing here in Trentino on the agriculture of this region. In sixty years when our climate is different, how will we farm?  What will be the quality of the wine?  The grapevine has needed  many years to achieve good production of grapes, so we have to work quickly so that we are prepared for the future.  Don’t you think this is an important aspect?

The second researcher talked about the different procedures of elaborating the images in 3D.  This is very useful for the human, for the protection of cultural riches, the study of the ambient temperature, the mapping of the territory and city.  Think of how many images we see in 3D during the day.  They carry us into another world.  There are different models and techniques of survey and all of these need a lot of work!

We came away from the meeting really enthusiastic, even for the collaboration that is continuing!